La settima faccia del dado: lo sviluppo nell’età adulta dei quadri psicopatologici infantili

Analizzare la problematica dell’evoluzione adulta di quadri clinici ad esordio infantile (patologie del neurosviluppo) nei suoi aspetti clinici e nelle conseguenze sull’organizzazione dei servizi psichiatrici: è l’obiettivo del convegno intitolato “La settima faccia del dado: lo sviluppo nell’età adulta dei quadri psicopatologici infantili”, in programma giovedì 23 giugno dalle 8.00 alle 17.30 presso il Presidio di Carate Brianza degli Istituti Clinici Zucchi.

«I disturbi del neurosviluppo rappresentano un importante campo della psicopatologia – spiega il dott. Gianluigi Mansi, responsabile dell’Unità Operativa di Riabilitazione Psichiatrica degli Istituti Clinici Zucchi, nonché responsabile scientifico del convegno – Autismo, disabilità intellettive, sindrome da deficit di attenzione e iperattività risultano tuttavia ancora negletti, mal considerati, soprattutto dai servizi psichiatrici dell’età adulta. Appunto “la settima faccia del dado”, ipotetica, non reale. Vi è una pericolosa discontinuità coi Servizi di Neuropsichiatria Infantile, molto impegnati con queste patologie. Vi è, crediamo, una scarsa conoscenza degli psichiatri di questi quadri e una storica scarsa collaborazione fra servizi. Vi è, inoltre, una ipotesi troppo spesso assistenziale, rassegnata, di delega ai Servizi Sociali del progetto di terapia».

Il convegno prevede il riconoscimento di 5,6 crediti ECM. Per iscrizioni e maggiori informazioni, contattare il dott. Salvatore Martina al numero 339 3939916 oppure via mail all’indirizzo indicato nella locandina.

Locandina convegno
X